Progetti attivi

Lunedì, 15 Aprile 2019 00:00
Le rotte del gusto
 
Il progetto "Le rotte del gusto" partecipa a Never Alone, per un domani possibile", un'iniziativa promossa da Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CON IL SUD, Enel Cuore, JPMorgan Chase Foundation, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Fondazione Peppino Vismara, inserita nel quadro del Programma europeo EPIM  "Never Alone - Building our future with children and youth arriving in Europe". 
 
Il progetto ha il suo fuoco nell'accompagnamento all'autonomia dei Minori Stranieri Non Accompagnati tramite percorsi di presa in carico integrata.

Per il lavoro, si partirà dall'esperienza della Gelateria Popolare+ di Torino, al fine di istituire un marchio in franchising da adeguare alle specifiche esigenze dei territori e attivare percorsi di acquisizione di competenze e tirocini per i minori.

Per la casa, si sperimenterà l'Housing first (HF) per cui l'abitazione è vista come punto di partenza invece che come obiettivo finale di un percorso.

A corollario di ciò i processi di autonomia linguistica e di inserimento sociale e relazionale consentiranno a questi giovani di intraprendere un percorso che li porterà sempre più a sentirsi parte attiva della comunità di accoglienza.

Il percorso di inclusione prevede il coinvolgimento delle esperienze dei tutori, delle azioni di affido familiare e famiglie di appoggio, la definizione di procedure condivise dai soggetti della rete di una presa in carico integrata.

I partner del progetto:

Progetto Tenda (capofila), Arciragazzi Portici "Utopia Attanasio", Associazione Arciragazzi Sicilia APS, Associazione Nahuel, Cooperativa Nuove Mete, Istituto di Formazione Politica "Pedro Arrupe" – Centro Studi Sociali, fio.PSD, Fondazione Dravelli, Comune di Torino, Arciragazzi Nazionale, SHANNARA Cooperativa Sociale ONLUS, Dedalus Cooperativa Sociale.

Per saperne di più: minoristranieri-neveralone.it

 

Pubblicato in Progetti Attivi

Oltre l’orizzonte – Contro-narrazioni dai margini al centro

Il progetto “Oltre l’orizzonte – Contro-narrazioni dai margini al centro” (acronimo: OLTRE) intende prevenire fenomeni di radicalizzazione islamica, soprattutto tra giovani di seconda generazione di fede musulmana. Co-finanziato dalla Commissione Europea sul Fondo per la Sicurezza Interna – Programma per l’Empowerment della Società Civile, il progetto è biennale (Nov 2018-Nov 2020) e prevede attività di ricerca documentale e di ricerca-azione, workshops per l’emersione delle esperienze e delle narrazioni volte alla radicalizzazione vissute dai giovani partecipanti, laboratori creativi centrati sull’utilizzo di strumenti e canali di comunicazione per la creazione e diffusione di narrazioni alternative al fondamentalismo islamico. L’obiettivo finale del progetto è la co-progettazione e la realizzazione condivisa con i giovani di una campagna di comunicazione online che sviluppi narrazioni alternative rispetto alla potenziale radicalizzazione.

Utilizzando un approccio integrato, inclusivo e partecipativo, la ricerca e la campagna di comunicazione avverranno sia online, sia offline con azioni nei territori, attivando sette città italiane in Emilia Romagna (Bologna), Lombardia (Milano), Piemonte (Torino), Veneto (Verona o Padova), Lazio (Roma), Sicilia (Palermo) e Sardegna (Cagliari). Coinvolgeranno giovani di seconda generazione di fede musulmana e giovani italiani che non si descrivono come musulmani.

Il team di progetto, coordinato dall’Università di Roma Tor Vergata, è composto da ricercatori e accademici (Università di Roma La Sapienza, Università di Palermo, Università di Cagliari), associazioni e operatori del sociale e della comunicazione (Coordinamento Nazionale Nuove Generazioni Italiane, Associazione di Promozione Sociale Witness Journal, Associazione ARCI, Associazione Nahuel, Socialhub Società Cooperativa, ABCrea- Jellyfish e Officinae editoria cultura società̀).

 
Pubblicato in Progetti Attivi

#Tu6scuola

Mercoledì, 04 Luglio 2018 00:00

tu6scuolaRGB 1

Comuni, istituti scolastici, organizzazioni del Terzo Settore, fondazioni, università e società cooperative, costituiscono la rete di partenariato del progetto #tu6scuola che mira alla creazione di un modello educativo partecipativo capace di rivolgersi agli studenti non solo come destinatari dei servizi, ma come protagonisti attivi, consentendo ai diversi territori di essere parte attiva dell’educazione dei ragazzi, diventando “motori” del cambiamento politico-educativo.

Abbiamo dato il via al progetto con il “Kick-off Meeting” tenuto a Milano il 4 settembre 2018, che ha riunito tutti i coordinatori territoriali del progetto per condividere una prima pianificazione delle azioni progettuali. Adesso siamo pronti per dare avvio alle attività che coinvolgeranno diversi attori della comunità di Palermo.

#tu6scuola è un progetto coordinato dal CIAI- Centro Italiano Aiuti all’Infanzia  e nasce con l’obiettivo di contrastare il fenomeno di dispersione scolastica negli adolescenti nella fascia di età che va dagli 11 ai 14 anni attraverso strumenti motivazionali, orientativi e inclusivi. Propone un modello educativo innovativo e sostenibile, frutto delle esperienze in campo sociale ed educativo dell’intera rete di partenariato.

Il progetto, che sarà implementato per tre annualità scolastiche su 6 territori italiani (nord, centro e sud), ha come rappresentante territoriale della città di Palermo il CESIE, che insieme ad altri 5 partner attivi nel territorio palermitano, tra cui il Comune di Palermo e l’Istituto Comprensivo Statale Amari-Roncalli-Ferrara, realizzerà attività laboratoriali, di orientamento e aggiornamento all’interno della scuola e nel territorio, rivolti a studenti, famiglie e docenti.

Il modello educativo partecipativo di #tu6scuola intende promuovere una scuola ricca di stimoli e sollecitazioni all’interno della quale gli studenti possano fare esperienza diretta di diverse modalità di apprendimento e partecipazione come attori principali.

Nel mese di ottobre 2018, insieme ai nostri colleghi di SENDOfficina Creativa Interculturale e Associazione Nahuel, siamo stati accolti con curiosità e interesse dai genitori delle prime classi dell’ICS Amari-Roncalli-Ferrara durante le presentazioni dei percorsi di orientamento che si attiveranno sia per i ragazzi che per le loro famiglie. Abbiamo presentato agli studenti i laboratori interdisciplinari e le attività extra didattiche come la danza, il calcetto e i laboratori “Saltaclasse” che presenteranno una struttura innovativa durante la didattica, che coinvolgeranno gli studenti nell’ideazione e nella creazione di un Librogame e che avrà come protagonisti proprio i ragazzi delle classi prime.

Nei prossimi mesi, oltre che dare avvio ad altri laboratori rivolti agli studenti, si realizzeranno attività di aggiornamento per gli insegnanti, si porteranno avanti interventi strutturali di miglioramento degli spazi scolastici e si darà avvio alla creazione della comunità educante territoriale.

Abbiamo tutti gli ingredienti per cominciare #tu6scuola con molta motivazione, camminando verso lo sviluppo del senso di appartenenza alla scuola e a tutta la Comunità che la circonda e che è costituita da tutti gli agenti attivi nel territorio, per contrastare con più forza le situazioni di dispersione scolastica e sviluppando “il processo di appropriazione del percorso formativo” in ogni studente.

Pubblicato in Progetti Attivi

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.